Translate

giovedì 18 aprile 2013

Prussiane di finta sfoglia



Quando a volte ci capita di guardare quelle distese dorate di grano, non sempre ci rendiamo conto che abbiamo davanti ai nostri occhi una promessa di bontà, che viene mantenuta ogni giorno sulla nostra tavola, sotto forma di uno degli alimenti più importanti in assoluto, sinonimo ormai della sopravvivenza stessa: il pane. E perchè questa bella promessa possa essere mantenuta, quel grano dorato deve prima assumere la forma di quella nuvola bianca, che conosciamo come farina, e che sposandosi all'acqua e ai lievitanti ,darà origine ai prodotti da forno che tanto amiamo. In principio era il triticum dicoccum a fornire agli antichi Romani la materia prima per fare il pane. Poi, con l'evolvere delle tecniche di macinatura, altri tipi di grano, più tenero, divennero prevalenti. Oggi possiamo godere di una scelta amplissima, che ancora fino a qualche anno fa ci si poteva sognare...

Con questa nuvola bianca, possiamo creare tante prelibatezze ed oggi ho voluto preparare queste prussiane di finta sfoglia.







Passo adesso alla ricetta della "finta" sfoglia
300 g di farina 00 Il Molino Chiavazza
170 g di burro freddo tagliato a cubetti di circa un centimetro di lato
mezzo cucchiaino di lievito
un quarto di cucchiaino di sale
190 g di yogurt bianco
150 g circa di zucchero

Tagliamo il burro in cubetti e lo posizioniamo in freezer per 30 minuti; dopodichè passiamo nel food processor la farina, il sale e il lievito e aggiungiamo il burro tolto dal freezer, ottenendo così un composto polveroso; aggiungiamo poi lo yogurt e proseguiamo fino ad ottenere delle grosse briciole. Mettiamo l'impasto in una ciotola e finiamo di impastare a mano; dividiamo l'impasto a metà, copriamo con pellicola e facciamo riposare in frigo per almeno un'ora.
Dopo il riposo, lavoriamo  una metà alla volta: sulla spianatoia spargiamo 3 cucchiai di zucchero, ci poggiamo sopra l'impasto e  cominciamo a stendere in forma rettangolare; facciamo la stessa cosa con lo zucchero sulla parte superiore e stendiamo fino ad avere un rettangolo di circa 30x25 cm circa; da qui procediamo con l'arrotolamento dai due lati verso il centro, passiamo ancora nello zucchero e cuociamo a 225° per 10- 11 minuti
(dipende sempre dal vostro forno).





35 commenti:

  1. che buoniiii,non conoscevo questa marca

    RispondiElimina
  2. quanti bei prodotti per preparare dei gustosi piatti! proverò questa farina grazie!

    RispondiElimina
  3. Adoro le farine specifiche! La manitoba la trovo l'ideale per i dolci. la farina di ceci non l'ho mai utilizzata. Mi piace il tuo post, mi ha dato molte informazioni interessanti. Cercherò questa farina la prossima volta

    RispondiElimina
  4. anche per creare un buon dolce ci vuole una buona farina questa del mulino chiavazza è ottima

    RispondiElimina
  5. ottima farina la uso anche io per le mie ricette

    RispondiElimina
  6. E' una farina ottima.. io uso molta la manitoba ma vorrei tanto provare quella di ceci!!!

    RispondiElimina
  7. Ottimi prodotti anche si qualcuno non lo ho ancora provato, grazie dei consigli

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo questa marca, grazie la proverò!!!

    RispondiElimina
  9. devono essere propri buone le farine ed anche tutto quello che si realizza con loro

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo questo brand devono essere proprio buoni questi prodotti

    RispondiElimina
  11. Ottime farine e ottime come sempre le tue presentazioni!!

    RispondiElimina
  12. non conoscevo qst farina... mi sa che la provo anche io complimenti per i dolcetti

    RispondiElimina
  13. Che ricetta deliziosa!
    Ottima farina e ottima proposta! ;)

    RispondiElimina
  14. non conoscevo tutti questi prodotti,davvero ottimi!

    RispondiElimina
  15. anche io mi diletto a preparare dolci, ma questi prodotti non li avevo mai provati

    RispondiElimina
  16. ottimi prodotti ed ottima ricettina ;) complimenti!!!

    RispondiElimina
  17. non conoscevo questi prodotti...grazie cara

    RispondiElimina
  18. Uh che buone io le adoroooooo *_*

    Un bacio!
    Beauty Review

    RispondiElimina
  19. ma li hai fatti tu? *__* io adoro il couscous, ma quello brasiliano.! ^_^

    RispondiElimina
  20. Grazie per la ricetta molto interessante *-*

    RispondiElimina
  21. Ho provato la loro farina ed è favolosa buona ^.^

    RispondiElimina
  22. i prodotti sono davvero ottimi e tu sei bravissimaaaaa! ^_^

    RispondiElimina
  23. lo' usata anch'io e mi sono trovata benissimo ,solo la farina di ceci nn ho ancora usato...

    RispondiElimina
  24. Grazie per la ricetta!
    Ottima la farina ^_^

    RispondiElimina
  25. grazie per la ricetta così non l'avevo mai provata e grazie per avermi fatto conoscere questo tipo di farina

    RispondiElimina
  26. sei sicura che non sono di pasta frolla..sono bellissime e sicuramente buonissime

    RispondiElimina
  27. Vedo che in cucina te la cavi molto bene, queste Prussiane hanno lo stesso invitante aspetto di quelli che si comprano in pasticceria! devono essere deliziose!

    RispondiElimina
  28. bellissimi i dolcetti, devo provare anche io questa farina, visti i risultati. ciao da pina

    RispondiElimina
  29. complimenti sei molto brava conosco il brand fa delle ottime farine.

    RispondiElimina
  30. Ciao marghe!Grazie per questa ricetta, ho provato le prussiane e son davvero buone!

    RispondiElimina
  31. con questa farina si fanno degli ottimi biscotti

    RispondiElimina

Grazie per l'interesse dimostrato!
Sarei contenta di sapere cosa ne pensi; se ti va, lascia pure un commento.
Se vuoi scrivermi, puoi farlo a questo indirizzo: apummarolancoppa@live.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...